OP

FAQ

Ogni quanto avviene la sostituzione della lama troncatrice?

La sostituzione o riaffilatura della lama troncatrice deve avvenire ogni qualvolta l’operazione di taglio evidenzia eccessivo surriscaldamento, produzione di fumo e trucioli, nonché un aumento del tempo di taglio.
Ogni volta che la lama viene riaffilata, il suo diametro diminuisce. Essa deve sempre essere posizionata a una certa distanza dal piano di taglio. Per poterla posizionare sempre alla stessa distanza, le macchine hanno una regolazione dell’altezza della lama.
Quando questa regolazione non ha più sufficiente corsa per mantenere la lama a questa distanza, essa non lavora più correttamente e deve essere sostituita. Dopo il montaggio della lama nuova o riaffilata, il taglio dei tubi deve essere effettuato ad una velocità di avanzamento molto contenuta; essendo estremamente affilata e sottile, nel punto di contatto, la sua capacità di taglio è molto alta e quindi favorisce un affondamento rapido nel materiale.
Spingere troppo velocemente la lama nuova nel tubo comporta un maggior rischio di surriscaldamento e la conseguente irregolare usura dei denti, un aumento della fragilità e il rischio di rottura in virtù del fortissimo sbalzo termico localizzato. L’utilizzo iniziale della lama è da considerarsi un naturale ed indispensabile processo di finitura della stessa. Una lama utilizzata con cura nella fase iniziale presenterà una superficie di taglio regolare, una durezza elevata e una durata di conseguenza superiore.